Gf Vip: lacrime e confessione choc di Fernanda Lessa

fernanda lessa

Nella puntata di lunedì 2 marzo del GF Vip abbiamo visto le grandi liti scatenatasi in Casa per via di alcuni comportamenti dei concorrenti. Nello specifico, si è ampiamente parlato di Fernanda Lessa che ha più volte tacciato Antonella Elia di essere una persona negativa. Nelle parole della ex modella brasiliana, la showgirl piemontese avrebbe uno sguardo malefico, come un “diavolo” che ha trascinato in un buco nero i gieffini già usciti dalla Casa, che si sono tutti scontrati con lei.

Da canto suo, come è giusto che dovesse essere, il padrone di casa Alfonso Signorini ha subito condannato tali ingiurie. Nel mentre, è stato anche rimproverato a Valeria Marini di aver fatto un uso improprio del rosario e del segno della croce. Riferendosi ancora a Fernanda, Pupo dallo studio ha addirittura parlato di riti voodoo. Mentre Wanda Nara ha rincarato la dose, parlando addirittura di magia nera.

Fernanda Lessa si sfoga

Le pesanti parole hanno dunque fatto letteralmente crollare la Lessa. Oltre a piangere in trasmissione, la modella si è infatti lasciata andare a un pianto disperato anche durante la notte. La donna ha quindi fatto delle confessioni inaspettate ad Adriana Volpe, rivelando come la sua paura sia quella che ora possa essere vista come una strega. Poi ecco arrivare la durissima rivelazione: “Ho pensato per oltre un anno a come uccidermi. Sono stata malissimo. Hanno fatto vedere solo delle cattiverie in questa puntata. Io non sono una strega, non sono malefica. In puntata hanno parlato della mia religione e mi sono sentita discriminata”.

Fernanda Lessa ha poi raccontato di essere stata vittima di bullismo da ragazzina. “Mi dicevano già che ero una strega fin da piccola. Parlavo con i miei amici immaginari e anche mia sorella e i miei genitori mi facevano muro. Sono anche stata bullizzata perché sono mezza indios”. Il toccante discorso cozza però proprio con alcuni atteggiamenti di Fernanda contro Antonella Elia, dimostrando evidentemente come le due donne abbiano più elementi in comune di quanto pensino.