GF Vip, Tommaso Zorzi e Jessica Selassié sostengono Marco Bellavia

GF Zorzi Selassié Bellavia
GF Zorzi Selassié Bellavia

Marco Bellavia, dopo essere stato bullizzato dai concorrenti del GF Vip 7, ha deciso di abbandonare il programma. Quanto accaduto in diretta tv per ben 15 giorni ha indignato i telespettatori, compresi Tommaso Zorzi e Jessica Selassié, vincitori delle ultime due edizioni del reality più spiato d’Italia.

GF Vip: Zorzi e Selassié sostengono Bellavia

Il GF Vip 7 era partito nel migliore dei modi, con un cast che stava entusiasmando parecchio i telespettatori. Poi, è esploso il caso Marco Bellavia e tutti, nessuno escluso, sono rimasti senza parole. L’ex volto di Bim Bum Bam, senza fare troppi giri di parole, è stato bullizzato dal branco solo perché si è azzardato a chiedere aiuto. Soltanto tre Vipponi hanno provato ad esprimergli vicinanza: Luca Salatino, Antonella Fiordelisi e George Ciupilan. Gli altri concorrenti non hanno fatto altro che offenderlo. Tanti si sono espressi in merito, compresi Tommaso Zorzi e Jessica Selassié.

Le parole di Tommaso Zorzi

Zorzi, dopo aver seguito quanto accaduto a Bellavia, ha sottolineato:

“La salute mentale è salute, la superficialità è complice della sofferenza”.

Poco dopo, Tommaso ha aggiunto:

“Marco Bellavia mi permetto di parlare a nome di tutto il cast del nostro GFVip 5: se hai bisogno noi ci siamo, come abbiamo sempre fatto lì dentro”.

L’influencer e conduttore milanese ha espresso tutta la sua solidarietà a Bellavia, parlando anche a nome dei suoi ex compagni di gioco.

Anche Jessica Selassié sostiene Marco Bellavia

Non solo Zorzi, anche Jessica Selassié ha espresso il suo sostegno a Marco Bellavia. La vincitrice del GF Vip 6 ha condiviso su Instagram tutte le offese che i Vipponi hanno riservato all’ex volto di Bim Bum Bam: da Ginevra Lamborghini a Wilma Goich, passando per Gene Gnocchi, Giovanni Ciacci, Carolina Marconi, Gegia, Elenoire Ferruzzi e Patrizia Rossetti. Poi, si è limitata ad aggiungere:

“Schifo! Squalifica immediata di questi bulli”.