GF Vip, Zorzi e Capriotti su Pamela Prati ma la regia li blocca

·2 minuto per la lettura

GF Vip, Tommaso e Cecilia parlano di Pamela Prati: il gesto della regia

Qualche giorno fa Tommaso Zorzi, Cecilia Capriotti, Stefania Orlando e altri concorrenti del GF VIP si sono ritrovati a parlare del Prati-gate, che ha tenuto banco un paio di anni fa su tutte le reti. Coinvolte – lo ricorderete – Pamela Prati, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo che per mesi furono ospitate in moltissimi salotti tv alimentando il mito di Mark Caltagirone. Ora che il clamore sulla vicenda è scemato, ci hanno pensato Zorzi e Capriotti a riportare in auge la storia ripercorrendo le tappe più importanti del caso. Durante la chiacchierata tra i concorrenti, Tommaso avrebbe detto di provare pena per la showgirl sarda, mentre la Capriotti l’avrebbe definita un caso clinico dicendosi allibita nel momento in cui furono coinvolti anche dei minori in tutta la vicenda. Leggi anche: Stefania Orlando lancia una frecciata a Dayane parlando di Pamela Prati: 'almeno lei...' In quel momento, la regia del GF VIP è intervenuta per bloccare il discorso con uno strano suono – sembrava che stessero bussando alla porta – tanto che Stefania Orlando, dopo un attimo di silenzio, ha indirizzato le chiacchiere verso il maglioncino di Rosalinda.

Pamela Prati, Gf Vip censura il discorso dei concorrenti

https://twitter.com/ProssimiC/status/1346594828516286464 Ad accorgersi di quella che potrebbe sembrare una “censura” per l’argomento tabù da parte degli autori, diversi utenti che hanno postato in rete il momento esatto in cui i concorrenti hanno capito di dover cambiare discorso. https://twitter.com/Iividkid/status/1346581963243708418   A proposito di Pamela Prati, la showgirl ha annunciato su Instagram di voler agire per vie legali contro Cecilia Capriotti (ma non contro Zorzi) chiedendo al Grande Fratello di tutelare persone che come lei hanno sofferto tanto e di mettere il rispetto sempre al primo posto.

“Rimango allibita che una Cecilia Capriotti pensi di poter parlare in termini così bassi e diffamatori della mia persona. E mi stupisce ancora di più che non pensi che tali frasi saranno oggetto di un mio intervento legale. E sono pronta a dirle in faccia ciò che penso, esercitando il mio diritto di replica”

Foto@Kikapress/per gentile concessione di Ufficio Stampa Endemol Shine Italy