Ghana, aperta inchiesta su incidente aereo di Accra

Accra (Ghana), 3 giu. (LaPresse/AP) - Le autorità del Ghana hanno aperto un'indagine sull'incidente che ieri ha coinvolto un Boeing 727 cargo, precipitato durante l'atterraggio appena fuori dall'aeroporto internazionale di Kotoka, ad Accra, travolgendo alcuni veicoli su una strada vicina. Nello schianto hanno perso la vita almeno 10 persone. L'aereo proveniva da Lagos. Secondo quanto riferisce Doreen Owusu Fianko, ceo della Ghana Airport Co., il gruppo ha escluso che un guasto alle strumentazioni dello scalo sia tra le cause dell'incidente. L'azienda, aggiunge, è aperta ad aiuti esterni per condurre l'indagine. "Non esiteremo a cercare assistenza per trovare le cause e trarre lezione da esse", ha commentato. Oggi le operazioni all'aeroporto di Accra sono tornate alle normalità.

Al momento dello schianto, spiega Randy Banahene, taxista che ha assistito all'incidente, si è sentita un'esplosione. L'aereo, racconta, è atterrato in strada direttamente sulla pancia, con la coda piegata, a pochi metri da un quartiere residenziale. Le famiglie si sono radunate all'obitorio ieri notte per identificare i corpi delle vittime. Tra loro anche i parenti del 27enne Castro Abuchor che al momento della tragedia era a bordo della sua moto ed è stato colpito dal cargo. Le altre persone rimaste uccise stavano invece viaggiando a bordo di un minibus, a sua volta travolto dall'aereo. Finora sono state identificate otto delle dieci vittime, tra cui sembra ci sia una sola donna. Oggi intanto il presidente del Ghana John Atta Mills ha fatto visita oggi ai membri dell'equipaggio. I quattro, tutti nigeriani, sono stati curati nella clinica dell'aeroporto.

Ricerca

Le notizie del giorno