Ghana e Giamaica in pista per la valuta digitale nazionale

·2 minuto per la lettura

Spinte anche dalla necessità di contrastare e anticipare le valute digitali private e le criptovalute che stanno occupando gli spazi delle valute nazionali ufficiali, le banche centrali stanno avviando a raffica sperimentazioni e processi introduttivi legati alle monete digitali nazionali. La Bank of Jamaica ha annunciato l'inizio dei lavori sulla propria Central Bank Digital Currency, slittato in un primo momento alcuni mesi fa e riportato in carreggiata in questi giorni. I test, in collaborazione con banche commerciali, istituti di deposito e piattaforme di pagamento, saranno avviati in agosto sull'apposita sandbox che ospita l'intera infrastruttura per l'emissione e i controlli della valuta. La sperimentazione, avviata in partnership con l'irlandese eCurrency Mint, punta a un lancio ufficiale da raggiungere entro la fine dell'anno con un cambio 1:1 rispetto al dollaro giamaicano, la valuta ufficiale del paese.

Per quanto riguarda, invece, il Ghana, Il primo governatore della Bank of Ghana (BoG), Maxwell Opoku-Afari, ha raccontato a Modern Ghana che la banca centrale è nelle fase avanzata del programma pilota per una valuta digitale nazionale. Salvo circostanze impreviste, ha osservato che le sperimentazioni per la Central Bank Digital Currency (CBDC) sarà avviata a partire da settembre di quest'anno. Opoku-Afari ha aggiunto che il progetto promuoverà ulteriormente l'inclusione finanziaria, promuoverà l'efficienza e la stabilità del sistema di pagamento e promuoverà la concorrenza nel settore finanziario: “Dobbiamo prenderci del tempo per progettarlo con tutte le funzionalità di sicurezza e quindi avviarlo in una fase pilota attraverso quella che chiamiamo una sandbox per imparare come funzioni prima di aprirlo al pubblico”. E, ha aggiunto: “La fase pilota dovrebbe iniziare entro settembre e il tasso di successo determinerà il passo successivo. Continueremo a mantenere attiva la sandbox per promuovere l'innovazione”.

La Digital Currency sarà emessa dalla banca centrale che “riconosce la necessità dello sviluppo dei pagamento digitali e della fornitura digitale di servizi finanziari”. Il Primo Governatore ha aggiunto che l'uso diffuso del denaro mobile ha ricevuto un ulteriore impulso quando il Ghana Interbank Payments and Settlement Systems (GhIPSS) ha introdotto la soluzione di pagamento nazionale Quick Response (QR) Code lo scorso anno per semplificare i pagamenti ai commercianti e ridurre l'uso dei contanti. Da allora il QR Code è stato reso disponibile alle banche e ai fornitori di servizi di pagamento, nonché alle piccole e medie imprese per migliorare le transazioni commerciali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli