Ghosn in fuga, perquisizioni in Giappone, arresti in Turchia -2-

Bea

Roma, 2 gen. (askanews) - I dati dell'emigrazione non registrano l'uscita di Ghosn dal Giappone, ma risulta il suo ingresso in Libano con un passaporto francese, secondo la tv pubblica giapponese NHK.

Sulla rocambolesca fuga girano voci pittoresche. Ad esempio la stampa libanese scrive che l'ex magnate dell'automobile si sarebbe nascosto nella custodia di un contrabbasso per lasciare il Giappone, storia che il suo entourage smentisce. Si ritiene che Ghosn si sia imbarcato su un jet privato all'aeroporto di Kansai, nell'ovest del Giappone, il 29 dicembre sia decollato alla volta di Istanbul. Lì avrebbe preso un volo dretto a Beirut.

Il ministero degli Interni turco ha aperto un'indagine sul trasferimento del manager tra due aerei privati lunedì all'aeroporto di Istanbul. Sono state fermate e interrogate sette persone, tra cui quattro piloti, riferisce la stampa turca. (Segue)