Ghosn in fuga, perquisizioni in Giappone, arresti in Turchia -4-

Bea

Roma, 2 gen. (askanews) - Durante le udienze in tribunale per la concessione della libertà vigilata, la procura aveva opposto alla richiesta dei difensori il pericolo di fuga, ma lo stesso Ghosn aveva detto di voler essere processato per dimostrare la propria innocenza. uno dei suoi legali aveva detto addirittura che la sua fiaccia era talmente nota che non era possibile una fuga.

Il governo giapponese si prepara a chiedere l'estradzione al Libano, ma ha poche èpossibilità di successo perchè tra i due Paesi non c'è un trattato che regola l'estradizione. Oggi il governo di Parigi ha fatto sapere che non estraderà Ghosn se questi arriverà sul suolo francese perchè di norma non estrada i suoi cittadini.