Giacometto (Fi): dati Mef su p.Iva dimostrano che flat tax serve

Pol/Bac

Roma, 13 feb. (askanews) - "Finalmente anche l'osservatorio sulle partite Iva del MEF certifica quanto noi di Forza Italia sosteniamo da sempre: la flat tax fa aumentare le entrate fiscali. Peccato che il governo giallorossofucsia abbia deciso di smontare uno dei pochi provvedimenti capace di produrre benefici, facendo emergere ancora una volta la propria avversione al lavoro autonomo e dimostrando una sola grande capacità: quella di eliminare ciò che funziona". Così il deputato di Forza Italia Carlo Giacometto.

"Secondo i dati forniti dall'osservatorio del ministero - continua - nel 2019 sono state aperte oltre mezzo milione di partite Iva, con un aumento molto rilevante rispetto all'anno precedente (+6,4%), proprio grazie al regime forfettario con l'aliquota agevolata al 15%. Delle 545.700 nuove partite IVA, infatti, 263.043 hanno sfruttato questa opportunità, segnando un + 34,5% rispetto al 2018. Ma i dati ci dicono anche che il 44,8% di esse sono state attivate da professionisti, imprenditori e lavoratori autonomi under 35".

"Numeri che, purtroppo, non potranno ripetersi nel 2020, quando le partite IVA - conclude - dovranno fare i conti con modifiche al regime forfetario che, da un lato creeranno una nuova variazione di esodati, gli esodati della flat tax, e dall'altro lato non potranno che scoraggiare chi vorrebbe scommettere su se stesso con una nuova attività lavorativa autonoma. Con un esito scontato: più disoccupazione e meno entrate fiscali. Insomma, tafazzismo allo stato puro", conclude.