Giacomoni (Fi): solo Salvini non vuole rompere con M5s, perchè?

Rea

Roma, 17 lug. (askanews) - "Zingaretti oggi si affretta a dire 'nessuna ipotesi di governo Pd-Cinque Stelle'. Dopo il degrado di Roma, nelle mani del M5s da tre anni, ed il declino di Torino, nelle mani dell'Appendino che si vorrebbe smarcare dagli stessi grillini, ormai è evidente che nessuno più vuole governare con il M5s. Neppure i leghisti. Tranne, dicono, Salvini. Ci sarà un perchè?". Lo dichiara in una nota Sestino Giacomoni, deputato e coordinatore dei coordinatori regionali di Forza Italia.

"Il rispetto di un contratto privato - prosegue Giacomoni - non può condannare un Paese al declino, all'isolamento, al fallimento. Caro Matteo, trova il coraggio, in questo caso chi rompe non paga, anzi sarà premiato dagli italiani, che chiedono soltanto di essere governati da un governo coeso, amico delle imprese, con ministri competenti, che abbiano gli stessi valori di fondo e soprattutto che abbiamo come obiettivo lo sviluppo, la crescita, la creazione di ricchezza e di posti di lavoro e non la decrescita 'infelice'".