Giacomoni: Fi tornerà a crescere, evitato rischio estinzione

Rea

Roma, 7 set. (askanews) - "Noi di Forza Italia siamo come il panda gigante: abbiamo passato anni non facili a causa del nostro senso di responsabilità e per l'assurda incandidabilità inflitta al presidente Berlusconi. Secondo alcuni osservatori abbiamo rischiato anche l'estinzione, perché come i panda si nutrono solo di germogli di bambù ed è sempre più difficile trovarli, noi di FI ci nutriamo di valori, di principi e di buon senso: cibi rari in questo momento storico. Questo ciclo, però, è destinato a concludersi. Come il panda gigante oramai non è più considerato una specie in pericolo ed ha iniziato a riprodursi al punto che sono aumentati gli esemplari, noi di Forza Italia siamo da oggi, dopo il Conte bis, fuori pericolo". Così Sestino Giacomoni, deputato e membro del Coordinamento di Forza Italia, nel corso del suo intervento ad Everest, la manifestazione in corso a Giovinazzo.

"Dopo l'ubriacatura degli anni scorsi, di fronte al fallimento del governo giallo-verde prima e alla nascita del governo giallo rosso poi, gli italiani hanno finalmente aperto gli occhi. Si sono resi conto che Forza Italia oggi è l'unica forza politica moderata credibile sullo scenario politico italiano, perché siamo gli eredi delle tradizioni politiche, che hanno fatto rande l'Italia, e non abbiamo mai inseguito i grillini. Come i panda, i nostri consensi presto torneranno a moltiplicarsi. Oggi la nostra missione è chiara: mandare a casa questo governo composto da ex comunisti e da criptocomunisti e rilanciare il nostro Movimento. Dobbiamo rinnovarci e aprirci all'altra Italia, solo così Forza Italia tornerà ad essere il perno, il fulcro, il centro pensante del centro destra, che senza di noi sarebbe solo un polo sovranista destinato ad essere minoranza in Italia e isolato in Europa. Oggi più che mai - ha rivendicato Giacomoni - siamo imprenscindibili, senza di noi il centro destra non esisterebbe e certamente non vincerebbe le elezioni".