Giacomoni (Fi): via plastic tax, incentivi per filtri acqua potabile

Pol/Vlm

Roma, 27 nov. (askanews) - "Se il governo volesse veramente tutelare l'ambiente e non invece fare cassa, allora dovrebbe eliminare dalla Manovra la "plastic tax" e inserire una norma a favore del consumo dell'acqua dell'acquedotto. Incentivando fiscalmente l'acquisto delle apparecchiature di trattamento, favorirebbe il consumo di acqua corrente e sfavorirebbe l'acquisto e quindi lo smaltimento di acqua in bottiglie, che oggi è valutato in 32 milioni di pezzi venduti al giorno. Forza Italia ha presentato al Senato un emendamento alla Manovra che va proprio in questa direzione: 1000 euro di detrazione lorda per l'acquisto e l'installazione a di sistemi di filtraggio delle acque erogate da acquedotti per ogni casa, 5000 per le imprese che somministrano cibi e bevande. In questo modo ci guadagnerebbe l'ambiente ma, oltretutto, si creerebbero importanti ricadute occupazionali sul settore". Così Sestino Giacomoni, membro del Coordinamento di presidenza di Forza Italia e Vicepresidente della commissione Finanze, nel corso della presentazione dell'Indagine sulle abitudini di consumo dell'acqua organizzata da Acqua Italia.