Giallo nel Salento, donna trovata morta in casa aveva un filo intorno al collo: ipotesi omicidio

donna trovata morta
donna trovata morta

È giallo nel Salento dove un cadavere di una donna è stato ritrovato nella mattina di ieri, 10 novembre, all’interno del suo appartamento. Intorno al collo aveva stretto un filo, gli inquirenti ipotizzano un omicidio.

Il corpo senza vita è di Santa Romano, 59 anni, è stato trovato nella sua abitazione a Botrugno in provincia di Lecce. Alcuni familiari hanno dato l’allarme perché non riuscivano a mettersi in contatto con lei. I Carabinieri  sono giunti sul posto dove hanno fatto la macabra scoperta.

Donna trovata morta in casa: al via le indagini

Il corpo della donna, trovato dai militari della stazione di Nociglia, è stato trovato con un filo intorno al collo. In un primo momento, gli inquirenti hanno ipotizzato ad un gesto estremo ma dopo vari accertamenti sul posto  hanno cambiato pista dirigendosi verso quella della morte violenta: si sospetta, infatti, il coinvolgimento di una seconda persona

Sul luogo sono stati chiamati anche i soccorritori del 118 che, purtroppo, non hanno potuto far altro se non constatare il decesso della donna insieme al pm di turno Donatina Buffelli e al medico legale.

Secondo una prima ispezione, la donna sarebbe morta per asfissia. Il filo trovato intorno al collo non sarebbe compatibile con le cause della morte. Da qui, l’abbandono dell’ipotesi che la donna si sia suicidata.

La salma della vittima è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale Vito Fazzi di Legge. Si attende la disposizione dell’autopsia da parte dell’autorità giudiziaria che potrebbe arrivare nelle prossime ore.

Nel frattempo, gli inquirenti hanno proseguito le indagini ascoltando ed interrogando gli amici e i famigliari della donna. Sono stati anche sentite persone vicine con l’obiettivo di ricostruire le ulte ore di vita della vittima e acquisire elementi utili a ricostruire quanto è avvenuto nell’abitazione.

LEGGI ANCHE: