Giampaolo out, sulla panchina del Toro arriva Nicola: come cambieranno tatticamente i granata?

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

Il Torino riparte da Davide Nicola. Dopo il deludente pareggio 0-0 contro lo Spezia di sabato i granata hanno deciso di esonerare Marco Giampaolo per dare una svolta alla stagione e, a meno di clamorosi colpi di scena o ripensamenti da parte del club, sarà per l'appunto Nicola a prendere in mano il timone della formazione piemontese.

Davide Nicola | Valerio Pennicino/Getty Images
Davide Nicola | Valerio Pennicino/Getty Images

L'allenatore, che non ha mai nascosto la sua fede granata, avrà il difficile compito di risollevare le sorti di un Toro depresso, senza idee e mordente: dopo 18 giornate di campionato Belotti e co si trovano al terzultimo posto in classifica a quota 13 punti frutto di 2 vittorie, 7 pareggi e 9 ko. In primis il tecnico si concentrerà sulla psicologia dei suoi ragazzi cercando di restituirli quello spirito battagliero che nella precedente gestione non hanno mai avuto, poi in un secondo momento si occuperà degli aspetti più tecnici della questione.

Andrea Belotti | Giorgio Perottino/Getty Images
Andrea Belotti | Giorgio Perottino/Getty Images

Nelle prime uscite del nuovo Toro targato Nicola il tecnico non proporrà più di tante novità tattiche, i granata ripartiranno dal 3-5-2 che è stato utilizzato anche da Giampaolo per poi cambiare pelle man mano che passeranno le settimane: a questo riguardo delle possibili soluzioni potrebbero essere il 4-4-2 o il 4-3-3. Molto però dipenderà da quali saranno i piani sul mercato del nuovo allenatore che nei prossimi giorni valuterà con attenzione i giocatori a sua disposizione.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo e della Serie A.