Giampiero Galeazzi morto, il ricordo di Simona Ventura: “Era una persona speciale”

·1 minuto per la lettura
Simona Ventura
Simona Ventura

Tra i tanti messaggi di cordoglio comparsi sul web dopo la morte di Giampiero Galeazzi vi è anche quello di Simona Ventura: la conduttrice ha citato alcuni momenti vissuti con il collega e affermato che il mondo dello sport in tv gli deve moltissimo.

Giampiero Galeazzi: il ricordo di Simona Ventura

Inzialmente ha pubblicato un post su Instagram menzionando itanti campionati vissuti insieme alle Olimpiadi di Barcellona dove mi divertivo, estasiata, dei tuoi racconti e dei dietro le quinte dello sport” e ricordando l’importante ruolo che l’ex canottiere ha avuto nel settore del giornalismo sportivo.

Giampiero Galeazzi, il ricordo di Simona Ventura: “Non me l’aspettavo”

In un’intervista a Fanpage.it ha poi raccontato di averlo conosciuto nel 1987 quando lei era una giovane giornalista sportiva e lui un famoso inviato di calcio. “Non è mai mancato un consiglio, un racconto, era una persona speciale“, ha sottolineato affermando che con lui se ne va l’ultimo rappresentante di quel calcio romantico degli anni Ottanta e Novanta che ci vedeva primeggiare nel mondo e in Europa.

La Ventura ha poi ammesso di non aspettarsi un repentino aggravamento delle condizioni di Galeazzi. L’ultma volta lo aveva sentito in estate, quando ha fatto un’intervista con Giovanni Terzi: “Era in ospedale per dei controlli ma sua figlia mi disse che era in ripresa ed ero molto contenta per questo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli