Giancarlo Di Risio morto: il manager della moda aveva 63 anni

morto giancarlo di risio

Lutto nel mondo della moda: il manager Giancarlo Di Risio, 63 anni, è morto a causa di una malattia contro cui combatteva da tempo. Di Risio, nella sua carriera, aveva guidato Ittierre nel periodo in cui il gruppo fondato da Tonino Perna ed era tra i protagonisti del tessile-moda italiano. In seguito era stato direttore generale di Versace.

Nato a Pettoranello di Molise, in provincia di Isernia, Giancarlo Di Risio, mosse i suoi primi passi nel 1980, come manager nel gruppo Same Lamborghini. Dal 1984 al 1986, lavorò come consulente alla Executive marketing group. Nel 1994 divenne ad del gruppo Ittierre dove, in qualità di amministratore delegato della Ittierre di Isernia, contribuì a sviluppare il business delle linee più giovani per marchi di design come Versace, Trussardi, Roberto Cavalli e Dolce&Gabbana negli anni Novanta. Ittierre è stato il pioniere dell’idea dei jeans di design e delle licenze delle linee di diffusione.

Morto Giancarlo Di Risio

Nel 2004 passò a Versace, in grande crisi (e profondo rosso) dopo la morte del fondatore Gianni. Di Risio lavorò in stretto contatto con i fratelli dello stilista Donatella (ancora oggi direttore creativo) e Santo Versace fino al 2009, quando lasciò la maison, dopo averla riportata in utile e alla crescita di fatturato (il 2008 si era chiuso a 336 milioni di euro, +8,2% sul 2007). Oggi la maison Versace è controllata da Capri Group, società americana che ha in portafoglio anche Jimmy Choo e Michael Kors.

Di Risio lascia moglie e due figli. I funerali si terranno oggi, mercoledì 18 Dicembre 2019, a Isernia.