Giani: Toscana si prepari a celebrare al meglio il nostro Dante

Xfi

Firenze, 25 mar. (askanews) - "Se Dante fa iniziare il viaggio della Divina Commedia il 25 marzo è perché allora era il capodanno in Toscana, giorno dell'Annunciazione dell'arcangelo Gabriele alla Madonna. Per questo è stato scelto questo giorno come Dantedì. Il prossimo anno saranno 700 anni della sua morte e quindi prepariamoci a celebrare al meglio l'umanista che apre una nuova stagione nella filosofia, nella cultura e nella conoscenza. E' da lui che partono tante cose compresa l'identità linguistica della nostra Italia". Così il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, che ha scelto, come citazione, l'Ulisse del canto XXVI dell'Inferno.