Giannarelli: Toscana faccia di più per manutenzione strade

Xfi

Firenze, 31 lug. (askanews) - Infrastrutture, il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Giacomo Giannarelli presenta una proposta di risoluzione collegata al Documento di economia e finanza regionale 2020.

"Chiedo - spiega - una più costante e efficiente manutenzione delle strade di competenza regionale. Anche perché le disposizioni del decreto ministeriale Sblocca cantieri consentono di rendere operativi lavori già finanziati per più di trenta miliardi di euro in tutta Italia e di allocare nuove risorse per oltre 13 miliardi di euro per ulteriori opere".

Giannarelli ricorda come, tra le altre, "L'elettrificazione della linea ferroviaria tra Empoli e Siena, la Grosseto-Fano, lo scavallo ferroviario della linea Tirrenica e la connessione tra Livorno e l'interporto di Guasticce sono state sbloccate grazie all'attuale governo nazionale. La dimostrazione - evidenzia - che non siamo contrari a prescindere a nessuna opera, ma solo a quelle che non riteniamo utili se non addirittura dannose".

Giannarelli ha anche presentato una proposta affinché il tracciato ferroviario dell'ex ferrovia marmifera di Carrara sia inserito nell'elenco delle ferrovie storiche: "Questo - spiega Giannarelli - permetterebbe un adeguato recupero e una valorizzazione per finalità turistiche".

Il consigliere del Movimento 5 stelle chiede anche garanzie sulla continuità territoriale aeroportuale dell'isola d'Elba "Tramite un opportuno accordo - auspica - con il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti guidato da Danilo Toninelli".

Altro nodo affrontato da Giannarelli con un'apposita proposta di risoluzione è quello della variante stradale alla provinciale 10 di Tenerano da Pian di Molino a Gassano nel Comune di Fivizzano: "Chiediamo - spiega Giannarelli - un impegno finanziario della Regione".

Il consigliere del Movimento 5 stelle chiede alla giunta di ottenere relazioni trimestrali in merito all'avanzamento delle opere infrastrutturali di competenza delle autorità di sistema portuali nazionali relative ai lavori dei porti di Livorno, Piombino e Marina di Carrara. "Grande attenzione - conclude Giannarelli - occorre anche per il procedimento di localizzazione nell'ambito dei lavori per il raddoppio della tratta ferroviaria che da Montecatini Terme porta a Lucca: anche su questo punto ho presentato una proposta di risoluzione".