Giannelli, Anp: "Favorevoli all'obbligo vaccinale"

·1 minuto per la lettura
(Photo: Stefano Guidi via Getty Images)
(Photo: Stefano Guidi via Getty Images)

“Le regole sono chiare e bisogna adeguarsi. Io sono favorevole all’obbigo vaccinale, almeno per tutti coloro che sono a contatto con il pubblico. Non c’è alternativa dal mio punto di vista”. Lo ha detto Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale dei presidi, a Timeline su SKytg24.

“La scuola fa tutto il suo dovere, come ha sempre fatto”, ha proseguito Giannelli, “Indubbiamente abbiamo un piccolo problema, gestionale, del controllo del green pass. Sarebbe stato preferibile avere già oggi una ‘super app’ di controllo massivo, cosi non è. Speriamo sia davvero così nei prossimi giorni, sennò sarebbe complicato continuare con controlli ad personam, diciamo così”.

Per Giannelli, potere dismettere le mascherine "da un punto di vista della socialità è certamente auspicabile e ci vede d’accordo. Ma c’è una questione di privacy, noi non possiamo chiedere agli studenti chi è vaccinato e chi no. L’unica possibilità è avere un’altra ‘super app’ che ci dica se in quella classe sono tutti vaccinati o no. In caso contrario si possono creare problemi di discriminazione. Su questo bisogna stare molto attenti, serve molta delicatezza nell’affrontare questa questione”. In merito alla vaccinazione degli under 12 "è una valutazione sanitaria. Se i medici dicono che si può procedere io sono favorevole".

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli