Gianni De Liguoro: morto per Coronavirus a 83 anni

·1 minuto per la lettura
ci ha lasciato gianni de luogo, lutto nel mondo della moda
ci ha lasciato gianni de luogo, lutto nel mondo della moda

L’ultima vittima del Covid è uno dei più grandi geni dell’artigianato Made in Italy: è morto all’età di 83 anni Gianni De Liguoro. Se n’è andato all’ospedale di Codogno, in provincia di Lodi. E pensare che soli cinque anni fa a lui era stata dedicata una mostra dove si potevano ammiare tutte le sue creazioni, a Casalmaggiore. Purtroppo, una volta contratto il virus, considerando che soffriva di altre patologie, le sue condizioni sono peggiorate fin da subito, motivo per il quale è stato necessario il ricovero in ospedale.

Ci lascia Gianni De Liguoro: creatore della corona di Miss Italia

Gianni De Liguoro viveva a a Orio Litta, in provincia di Lodi, assieme alla moglie Angela. Nato e cresciuto a Milano, aveva fondato la sua azienda nel 1963 proprio insieme alla moglie. L’obiettivo era di puntare sul mercato e sui gadget pubblicitari. Nasce da lui il pupazzo di Calimero usato per pubblicizzare i fustini dei detersivi della Mira Lanzautilizzato. Inoltre, negli anni Settanta ha dato vita alle spille a forma di topolino per la Perugina.

Fu poi l’amicizia con la stilista Clara Centinaro ad avergli aperto le porte dell’alta moda: ha creato bijoux per marchi come Alberta Ferretti, Rocco Barocco o Renato Balestra, per fare qualche esempi. Certamente, quando si pensa a Gianni si pensa al papà della corona di brillanti di Miss Italia tra il 1984 e il 1990.

Dopo la sua morte, a portare avanti l’azienda di famiglia saranno le figlie, Francesca e Cristina , che salutano così il loro papà su Facebook: “Un piccolo, meraviglioso, grande uomo. Ciao papà, sarai sempre con noi“.