Gianni Morandi inizia la riabilitazione per la mano ustionata: "Non si muove"

·1 minuto per la lettura
Gianni Morandi
Gianni Morandi

Gianni Morandi ha iniziato la riabilitazione per la sua mano ustionata. Il cantante è rimasto gravemente ustionato l’11 marzo durante un incidente avvenuto in casa sua.

Gianni Morandi: la mano ustionata

Gianni Morandi ha iniziato la riabilitazione che con il tempo dovrebbe consentirgli di utilizzare pienamente la sua mano ustionata. Il cantante ha confessato via social che la strada per una guarigione completa sarà lunga e che per il momento non riuscirebbe a muovere la mano: “Ho iniziato la riabilitazione per recuperare l’uso della mano destra”, ha scritto il cantante, e ancora: “Per ora, è quasi priva di mobilità e il percorso che mi porterà alla completa guarigione, è ancora molto lungo… Diamoci da fare!”. Durante l’incidente avvenuto l’11 marzo nella sua casa di Bologna, Morandi si è procurato ustioni sul 15% del suo corpo. Dopo quasi un mese di ricovero in ospedale il cantante ha confessato che, esclusa la mano, le restanti ustioni sarebbero finalmente guarite. “Le altre parti ustionate sono guarite quasi completamente: mano sinistra, ginocchia, gomiti, glutei, orecchio sinistro, centro schiena”, ha confessato. In tanti tra fan, amici e colleghi gli hanno espresso la loro solidarietà e i loro migliori auguri per una pronta guarigione.

Il cantante è stato ricoverato per circa un mese all’ospedale Bufalini di Cesena e a seguire ha potuto finalmente fare ritorno a casa dove sua moglie, Anna Dan, si è presa cura di lui. Sui social la coppia è stata anche aspramente criticata quando la moglie del cantante gli ha fatto visita in ospedale per aiutarlo a mangiare (nonostante ciò fosse vietato in piena emergenza Coronavirus).