Gianni Negri deceduto in un sinistro mortale: la dinamica

incidente a Castelfranco emilia
incidente a Castelfranco emilia

Incidente a Castelfranco Emilia: il pensionato Gianni Negri è morto a 71 anni dopo essersi schiantato con l’Apecar contro un Suv in tangenziale.

Incidente a Castelfranco Emilia, il pensionato Gianni Negri è morto a 71 anni

Nella mattinata di giovedì 16 giugno, un pensionato di 71 anni che risiedeva a Guastalla è morto dopo essere rimasto coinvolto in un drammatico incidente che si è consumato sulla tangenziale di Castelfranco Emilia. Il pensionato è stato identificato come Gianni Negri e, al momento del sinistro, si trovava a bordo di un Apecar.

A quanto si apprende, il 71enne stava viaggiando verso il mare quanto ha invaso la corsia opposta, probabilmente a seguito di una sbandata provocata da un malore improvviso, e si è schiantato contro un Suv. In seguito al violento impatto tra i due mezzi, l’Apecar si è ribaltato e Negri è morto sul colpo.

Intervento di soccorsi e forze dell’ordine

In seguito all’incidente a Castelfranco Emilia, sul posto si sono recati i sanitari del 118, la polizia locale di Castelfranco Emilia e i vigili del fuoco. I paramedici hanno tentato di prestare soccorso all’uomo ma il pensionato è stato rinvenuto già privo di vita. Gianni Negri viveva da solo a Guastalla e non aveva parenti diretti.

Il conducente del Suv Volkswagen, invece, è rimasto illeso ma è stato rinvenuto dai soccorritori in evidente stato di shock.

Il sinistro stradale ha provocato la chiusura della tangenziale: in zona, il transito è stato vietato per circa tre ore causando lunghe colonne di traffico che hanno riguardato soprattutto mezzi pesanti. La chiusura della tangenziale è stata disposta al fine di consentire

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli