Giansanti: agricoltura italiana punta su innovazione e ricerca

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 mar. (askanews) - "Un comparto così importante non può che credere nella innovazione e nella ricerca. Il nostro compito è produrre sempre di più cercando di preservare le risorse naturali facendo delle nostre produzioni un grande made in italy ma con solidi valori". Lo ha detto il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, intervenendo alla cerimonia di premiazine del premio Innovazione in agricoltura, istituito da Confagricoltura e trasmesso stamattina in diretta web da Palazzo della Valle.

Massima attenzione, poi, sul tema della competitività che "passa anche dalla sostenibilità: sono i due grandi fattori che determinano - ha detto Giansanti - la necessità di innovare in agricoltura. Dobbiamo produrre per i cittadini ma in modo competitivo per garantire il giusto prezzo di accesso al cibo e per rispondere alle mutate esigenze: cibo sicuro e sano. Questa è la sfida dell'agricoltura".

"In questo anno di pandemia - ha concluso Giansanti - ci sono stati due dati eccezionali: il tema dei social network legati a mercato elettronico dell'agroalimentare: un vero e proprio boom. E il fatto che l'Italia dell'agroalimentare è ruscita ad aumentare l'export nonostante il contesto. Il che significa che il mondo vuole mangiare italiano perchè vi trova quelle caratteristiche di sapori, tradizioni e innovazione che altri non hanno".