Giappone approva correzione bilancio anti-Covid per 151 mld euro

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 gen. (askanews) - La Dieta giapponese ha dato il suo via libera a un'ulteriore correzione al bilancio per l'anno fiscale 2020 (che si chiude ad a marzo 2021) per 19.180 miliardi di yen (151,8 miliardi di euro) per l lotta contro il Covid-19.

Si tratta della correzione di bilancio, che viene mentre il Giappone sta affrontando una nuova ondata di contagi da Covid-19, che hanno spinto il governo a imporre lo stato d'emergenza in diverse grandi città e prefetture, a partire da Tokyo. Oggi sono stati registrati 3534 nuovi contagi, 868 dei quali nella capitale. I decessi sono stati 79.

I nuovi fondi sono dedicati i ristori per i ristoranti e i bar, ai quali il governo ha chiesto una riduzione dell'orario di esercizio, e per aiutare le strutture sanitarie ad creare posti letto, che appaiono insufficienti.

Nel bilancio sono inseriti anche 1.030 miliardi di yen (8,1 miliardi di euro) dedicati al settore turistico, il controverso programma "Go To Travel" che a dicembre è stato sospeso per la recrudescenza del coronavirus. L'opposizione ha contestato proprio questa posta di bilancio.

Per il 2021, il governo propone una bozza di bilancio dal valore record di 106.610 miliardi di yen (844 miliardi di euro). La scorsa settimana è stata presentata alla Camera bassa e dovrebbe essere approvata dalla Dieta entro la fine di marzo.