Giappone, compagnia aerea JAL taglierà 2.500 posti di lavoro

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 nov. (askanews) - La Japan Airlines (JAL) ridurrà la sua forza lavoro di circa 2.500 unità perché prevede per quest'anno fiscale - che si conclude a marzo 2022 - una perdita netta di 146 miliardi di yen (1,1 miliardi di euro). Lo scrive l'agenzia di stampa Kyodo.

Come gran parte del trasporto aereo mondiale, la ripresa dle business dei passeggeri non s'è ripreso e, nonostante una robusta domanda di cargo, non ci sono stati margini di ripresa.

Con l'esclusione dello staff della sua compagnia low-cost, dopo la ristrutturazione JAL avrà 33.500 dipendenti, rispetto ai 36mila attuali.

La JAL ha registrato una perdita netta di 286,69 miliardi di yen (2,1 miliardi di euro) lo scorso anno fiscale, prima chiusura in rosso dal 2012.

Si tratta di una situazione simile a quella dell'altra compagnia aerea giapponese, la All Nippon Airways (ANA), che ha rivisto la previsione di utili per il 2021, per un rosso di 100 miliardi di yen (757,8 milioni di euro). Giorni fa ANA ha annunciato che ridurrà la sua forza lavoro di circa 9mila unità, circa il 20 per cento dei suoi dipendenti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli