Giappone dal 10 giugno riaprirà parzialmente al turismo

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 mag. (askanews) - Il Giappone riaprirà ai turisti internazionali il 10 giugno, partnedo dai tour organizzati. L'ha annunciato oggi il primo ministro Fumio Kishidsa, intervenendo alla conferenza "Future of Asia" organizzata dal giornale Nikkei.

"Ricominceremo ad accettare turisti nei tour organizzati il 10 giugno", ha detto Kishida, spiegando che verranno riaperti i voli internazionali in iuna serie di aeroporti come Chitose in Hokkaido e Naha a Okinawa.

Il Giappone è tuttora chiuso al turismo straniero e sono ancora elevate le restrizioni all'accesso, anche con un tetto massimo giornaliero che verrà alzato a 20mila persone dal primo giugno.

Kishida ha difeso le restrizioni, sostenendo che sono state "necessarie per noi per garantire che il nostre sistema sanitario fosse in buone condizioni e per dar tempo per vaccinare". Tuttavia, ha continuato, "ora potremo ulteriormente allentare le misure alla frontiera".

Il Giappone, prima della pandemia Covid-19, il Giappone era in pieno boom turistico, Nel 2019 aveva ricevuto quasi 32 milioni di turisti e puntava a fare un grande balzo in avanti con le Olimpiadi di Tokyo. Tuttavia il coronavirus ha fatto evaporare questi obiettivi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli