Giappone, governo allargherà stato d’emergenza Covid-19

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Tokyo, 30 lug. (askanews) - Il governo giapponese, all'indomani del record di contagi Covid-19 registrato ieri a Tokyo e in tutto il paese, dovrebbe comunicare l'allargamento dello stato d'emergenza alle prefetture limitrofe alla cvapitale di Saitama, Chiba e Kanagawa, tutte e tre sedi di gare nell'ambito delle Olimpiadi Tokyo2020, oltre che nella seconda città del paese, Osaka.

Su richiesta delle stesse prefetture, il governo del premier Yoshihide Suga ha sottoposto alla valutazione della commissione di esperti anti-Covid la proposta dell'allargamento dello staqto d'emergenza e, una volta che avrà ricevuto l'esito, comunicherà il provvedimento in una conferenza stampa.

Ieri il bilancio dei nuovi contagi da Covid-19 in Giappone ha superato per la prima volta, dall'inizio della pandemia, quota 10mila e, nella sola Tokyo, è arrivato a 3.865 positivi. A provocare la nuova ondata - la quinta - appare essere stata la variante "delta".

In particolare, a preoccupare è il fatto che non sembra esservi una grande consapevolezza del pericolo. "Il rischio più grosso è che la società non abbia la percezione dell'allarme", ha avvertito ieri davante a una commissione parlamentare Shigeru Omi, il massimo stratega scientifico anti-Covid di cui disponga l'esecutivo.

Omi ha anche chiarito che "non ci sono molti fattori che possano abbattere i contagi, se non i vaccini". Ma il Giappone è partito piuttosto tardi con la campagna vaccinale e, per quanto da diverse settimane abbia accelerato superando il milione di inoculazioni al giorno, con una popolazione di 126 milioni di abitanti ci si aspetta che finisca la campagna in autunno. Sempre che riesca a stabilizzare le forniture di vaccini, che si teme vadano in sofferenza. Diversi esperti stanno valutando la possibilità di introdurre anche il vaccino AstraZeneca e fare vaccinazioni eterologhe Pfizer-AstraZeneca.

I dati tratti dalle gelocalizzazione aggregate prese dagli smartphone non mostrano, a Tokyo già da tempo in stato d'emergenza, un calo sensibile della circolazione di persone.

Lo stato d'emergenza per le quattro prefetture durerà fino al 31 agosto. Verrà esteso anche lo stato d'emergenzain vigore già per Tokyo e Okinawa, che doveva terminare il 22 agosto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli