Giappone, governo venderà azioni Japan Post per quasi 8 mld di euro

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 7 ott. (askanews) - Il governo giapponese ha annunciato che venderà entro l'inizio di novembre una tranche di azioni in Japan Post Holdings, la compagnia postale e finanziaria, per un valore di 1.000 miliardi di yen (7,75 miliardi di euro).

Il ministero delle Finanzie nipponico ha annunciato che, con questa transazione, la quota del governo nella compagnia, privatizzata 14 anni fa, scenderà dal 60,6 al 33,3 per cento.

I fondi recuperati verranno utilizzati per finanziare i lavori di ricostruzione nelle aree del Giappone nordorientale che furono devastate dal terremoto-tsunami dell'11 marzo 2011.

L'esecutivo nipponico ha venduto finora circa 3mila miliardi di yen (23,27 miliardi di euro) di Japan Post dal 2015 come parte del suo programma di ricostruzione della regione del Tohoku.

La vendita delle azioni verrà completata il 2 novembre, ha spiegato il ministero. Japan Post ha annunciato che ricomprerà circa 100 miliardi di yen (775 milioni di euro) delle sue azioni dopo che il governo avrà venduto questa tranche.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli