Giappone, il tifone Hagibis fa paura: due morti

(Photo by Carl Court/Getty Images)

E’ il tifone più potente dell’anno e ha già causato due morti e tre dispersi. Hagibis ha iniziato la sua marcia sul versante orientale del Giappone, in direzione di Tokyo.

Secondo le autorità, le raffiche di vento, attese nel corso della giornata fino a 215 km orari, hanno già provocato danni a diverse abitazioni su un territorio che era stato precedentemente colpito dal tifone Faxai a inizio settembre. Tanta paura nella capitale nipponica dove l'Agenzia meteorologica nazionale ha diffuso il quinto grado di allarme, in una scala da 1 a 5, anticipando il pericolo estremo di piogge torrenziali in diverse aree dell'arcipelago centro orientale.

A causa del tifone alle 16 (ora locale), secondo la televisione pubblica Nhk, almeno 24mila abitazioni nell'area metropolitana di Tokyo risultavano senza corrente elettrica con interruzioni. Oltre 262mila residenti sono stati evacuati, mentre gli avvisi precauzionali interessano 7 milioni di persone in 13 prefetture del Giappone centro-orientale.

Le autorità temono violente mareggiate nella piana del Kanto, dove è situata Tokyo, e nella regione del Tokai verso le tarda serata, quando il livello della marea dovrebbe raggiungere la massima altezza. Intanto, a causa del forte maltempo, le qualifiche del GP di Formula 1 sono state spostate a domenica (ore 3 italiane) e alle 7 nostrane si spegneranno i semafori di Suzuka per la partenza del Gran Premio.