Giappone, lieve malore per l'imperatore emerito Akihito

vgp

Roma, 30 gen. (askanews) - L'imperatore emerito del Giappone, Akihito, che ha abdicato lo scorso aprile, non si è sentito bene e ha perso conoscenza per un breve periodo ieri, lo riferisce la casa imperiale.

86 anni, Akihito è stato prima visitato da un medico e poi per precauzione, sottoposto a un esame di risonanza magnetica . "Non è stata rilevata alcuna anomalia", ha detto un funzionario della casa imperiale.

Nell'agosto 2016, Akihito aveva espresso il desiderio di abdicare, cosa che la legge che governa la casa imperiale non consente. Tenendo conto di questo desiderio, dell'età del sovrano, della sua popolarità e delle accuse che incombono su di lui, il governo ha accettato il principio di una legge di emergenza che autorizzazze lui e lui soltanto, a lasciare il trono del crisantemo ancora in vita, legge approvata nella primavera del 2019. Il figlio maggiore Naruhito gli è succeduto il 1 maggio scorso.