Giappone: premier, 'base militare Usa sarà ricollocata ad Okinawa'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Tokyo, 12 set. (Dpa/Europa Press/Adnkronos) – Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha dichiarato che la base militare statunitense di Okinawa sarà trasferita nella prefettura nonostante le critiche dei politici e delle autorità locali. Kishida detto che cercherà di ottenere la "comprensione" e l'approvazione della popolazione locale data l'importanza del trasferimento della stazione aerea del Futenma Marine Corps.

Kishida dovrebbe portare avanti i piani di ricollocazione in seguito all'accordo raggiunto tra Tokyo e Washington nel 1996. Tuttavia, il politico Denny Tamaki, che si oppone al trasferimento a Okinawa, è riuscito a rinnovare il suo mandato di governatore della prefettura. Tamaki, dal canto suo, ha insistito sul fatto che il suo obiettivo principale nell'ambito della campagna elettorale è fermare la costruzione di una nuova installazione militare statunitense ad Okinawa, evidenziando le differenze tra governo centrale e autorità locali su questo tema.

"E' innegabile che io sia stato scelto dalle persone che si oppongono al piano, il che dimostra che i veri sentimenti della gente di Okinawa non sono cambiati", ha detto, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Kiodo. Tamaki ha affermato in precedenza che la regione sta affrontando una forte pressione poiché ospita circa il 70% delle installazioni militari statunitensi dispiegate in Giappone.