Giappone, si diffondono rapidamente molestie sessuali via AirDrop

Mos

Roma, 21 ago. (askanews) - Un uomo in Giappone è stato accusato di molestie sessuali via AirDrop, il servizio di file-sharing via smartphone della Apple. Lo racconta oggi il giornale Mainichi shimbun, spiegando che l'uomo ha inviato foto porno a un ignaro straniero nella metropolitana e che questo tipo di pratica si sta diffondendo nel Paese.

I fatti si sono svolti a Fukuoka, nell'isola meridionale del Kyushu. La polizia ha accusato un 37enne impiegato di aver mandato immagini oscene allo smartphone di un passeggero 34enne della metropolitana via AirDrop. Questi aveva in un primo momento rifiutato di ricevere l'immagine, ma poi aveva accettato quando gli era stata rimandata. Aveva quindi individuato un uomo vicino che stava armeggiando con un iPhone e avvertito la polizia.(Segue)