Giappone, Suga pronto a voto anticipato dopo Olimpiadi - stampa

·1 minuto per la lettura
Il primo ministro giapponese Yoshihide Suga si inchina alla bandiera del Giappone

di Leika Kihara

TOKYO (Reuters) - Il premier giapponese Yoshihide Suga probabilmente chiederà le elezioni anticipate dopo le Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo, mostrando la sua determinazione a procedere con i giochi, nonostante la lotta contro la pandemia.

Lo ha riportato il quotidiano Asahi - citando diversi alti dirigenti del partito di Suga, che hanno parlato in condizione d'anonimato - e aggiungendo che il governo sta considerando la creazione di un nuovo pacchetto di stimolo economico prima del voto anticipato.

"Non stiamo esaminando un nuovo pacchetto di stimolo", ha detto il portavoce del governo Katsunobu Kato, durante una conferenza stampa.

"Tuttavia, vediamo la necessità di stimolare l'economia ... e ci auguriamo di prendere con flessibilità le misure necessarie", ha risposto a chi chiedeva di un potenziale nuovo piano di stimolo.

Suga ieri ha concordato con il capo del partito alleato nel suo governo di coalizione di non estendere l'attuale sessione parlamentare, al momento della chiusura il 16 giugno, secondo indiscrezioni stampa.

Ciò implica che il Giappone rinuncerà per il momento alla stesura di un bilancio supplementare e sfrutterà le riserve rimaste, da quasi 4.000 miliardi di yen (36,50 miliardi di dollari), per far fronte alle spese immediate per combattere la pandemia, secondo Asahi.

L'ufficio stampa dell'esecutivo non ha commentato le indiscrezioni di Asahi sul piano elettorale di Suga.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)