Giappone verso un raddoppio della spesa per la difesa

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 giu. (askanews) - La spesa della difesa del Giappone deve essere quasi raddoppiata rispetto agli attuali 10mila miliardi di yen (70,7 miliardi di euro). L'ha affermato oggi il segretario generale del Partito liberaldemocratico, formazione di governo nipponica che esprime il primo ministro Fumio Kishida, Sanae Takaichi. Lo riferisce oggi l'agenzia di stampa Kyodo.

Takaichi ha ricordato che la scorsa settimana Kishida ha promesso "un sostanziale incremento" del bilancio di difesa per affrontare l'accresciuta assertività della politica estera cinese, oltre alla minaccia missilistica e nucleare nordcoreana.

"Se noi sommiamo tutti i bisogni, arriviamo a 10mila miliardi di yen", ha detto Takaichi parlando a un programma televisivo. Per finanziarlo, si sta pensando a emettere a breve bond del governo.

Il bilancio per la difesa di quest'anno è stato alzato a 5.400 miliardi di yen (38,2 miliardi di euro), superando per la prima volta il tetto dell'1 per cento del Pil (che sarebbe di 5mila miliardi di yen).

Secondo Takaichi, il Partito liberaldemocratico ha chiesto al primo ministro d raddoppiare la cifra al 2 per cento del Pil, in modo da mostrare "la forte determinazione del Giappone al mondo".

Kishida, in un summit a fine maggio, ha annunciato al presidente Usa Joe Biden l'intenazione di rafforzare le capacità di difesa di Tokyo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli