GigiProietti: l'operazione malriuscita che potrebbe averne causato la morte

·1 minuto per la lettura
gigi proietti
gigi proietti

L’improvvisa scomparsa del grandissimo Gigi Proietti è stata un duro colpo per tutti gli italiani. Nelle ultime ore si è molto – e giustamente – parlato di lui, lasciando trapelare anche delle ipotesi sulla sua malattia cardiaca. Nello specifico, un noto sito di gossip ha appena pubblicato la notizia secondo cui l’attore fu operato un anno e mezzo fa all’aorta. L’intervento quasi di routine lascia tuttavia un piccolo fattore di rischio, tanto che non tutte le operazioni riescono perfettamente. Proprio questa remota possibilità sembra dunque essere occorsa al mattatore televisivo, come confermato anche dal medico radiologo della clinica dov’è stato ricoverato.

“Quando gli ho fatto la tac, pochi giorni fa, ironizzava sulle sue condizioni”, ha raccontato il dottore, precisando come Gigi Proietti non sia mai apparso in ansia o preoccupato. “Da anni era un cardiopatico grave ed è arrivato qui il 17 ottobre scorso già in condizioni preoccupanti”. Alcuni anni fa, per motivi analoghi, l’artista romano aveva avuto un altro ricovero, ma questa volta l’esito è stato decisamente e irrimediabilmente diverso.

Visualizza questo post su Instagram

🌹✨🌹✨🌹 #gigiproietti #gigiproiettiilmattatoreromano #proietti #gigiproiettishow #roma #rip

Un post condiviso da GIGI.ILNOSTROAMORE (@gigi_proietti_ufficiale) in data: 3 Nov 2020 alle ore 12:47 PST