Ginnasta russo con la Z squalificato per un anno: pronto ricorso, ma perderà medaglia

Ivan Kuliak, il ginnasta con la Z
Ivan Kuliak, il ginnasta con la Z

Il ginnasta russo Ivan Kuliak, 20 anni, è stato squalificato per un anno per aver indossato il simbolo Z della guerra in Ucraina sul podio durante la Coppa del mondo di atletica in Qatar lo scorso marzo. Lo ha reso noto la Bbc online, che ha svelato come la Federazione internazionale abbia deciso di utilizzare il pugno duro.

Kuliak ha vinto il bronzo nella finale delle parallele a Doha e ha mostrato la lettera 'Z', diventata il simbolo per sostenere l'invasione russa in Ucraina, attaccata al petto mentre si trovava accanto all'atleta ucraino Illia Kovtun, che ha vinto l'oro.

A seguito della squalifica da parte della Federazione internazionale di Ginnastica, che aveva indagato sull'incidente, Kuliak ora deve restituire la sua medaglia, ma ha il diritto di presentare ricorso entro 21 giorni.

Nel conflitto in corso, la lettera Z è diventata il simbolo del sostegno russo ed è stata vista sui carri armati, sui muri delle città e sulle divise dei soldati, oltre ad essere indossata dai politici favorevoli alla guerra. La lettera, infatti, simboleggia l'inno alla vittoria dei russi, in quanto abbreviazione delle parole "za probedu", ovvero "per la vittoria".

L'invasione dell'Ucraina ha acquisito il soprannome di "Operazione Z", derivato dal simbolo "Z" che risulta ambiguo anche per il fatto che in passato sia stato utilizzato in diverse occasioni e con diversi significati.

VIDEO - Cosa significa la Z sui mezzi militari russi?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli