Ginnastica: parte lavoro monitoraggio 'Survey' federale su Accademie Fgi

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 nov. (Adnkronos) – Prosegue lo scrupoloso lavoro della Federazione Ginnastica d’Italia per la salvaguardia dei suoi tesserati. Questo fine settimana parte l’attività di “Survey” – indagine, studio approfondimento – su tutte le sedi delle accademie nazionali e internazionali di ginnastica, in maniera trasversale sulle sezioni olimpiche di Ritmica, di Artistica maschile e femminile e di Trampolino Elastico. La dott.ssa Daniela Bucci, psicologa e psicoterapeuta con un focus particolare su bambini e adolescenti, insegnante presso una scuola di specializzazione in psicoterapia espressiva, con esperienze pregresse nell’ambiente della ginnastica, inizierà dall’Accademia di Fermo, nelle Marche, dedicata ai ginnasti uomini dell’alto livello dei grandi attrezzi. Le sue visite poi proseguiranno a Fano, Pescara, dove si allena la squadra juniores di ritmica, Brescia, Milano, Seveso, Desio, Civitavecchia e Roma, presso la palestra ginnica nel Centro di Preparazione olimpica Giulio Onesti, all’Acqua Acetosa. La dottoressa Bucci effettuerà in forma privata una serie di approfondite interviste a tutte le atlete e gli atleti Fgi convocati nelle suddette accademie per monitorare eventuali situazioni critiche, nel ruolo di supervisore federale, e riferire poi alla Segreteria generale che trasferirà a sua volta ogni elemento rilevante al Safeguarding Office.