Ginnastica: Raffaeli, 'bronzo al cerchio è un sogno, vi prego non svegliatemi'

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 ott. (Adnkronos) – "Sono molto soddisfatta e felice di questa medaglia. È il mio primo mondiale e la mia prima finale iridata. Non me l'aspettavo, sono sincera. Sono entrata in pedana con l'obiettivo di migliorare la qualifica e invece sono salita sul podio. Se è un sogno vi prego non svegliatemi. Devo ancora realizzare bene ma voglio dedicare questa medaglia alla mia famiglia, alle mie allenatrici, al Gruppo Sportivo della Polizia di Stato, alla Federazione per il continuo supporto e all'Italia intera". Lo ha dichiarato Sofia Raffaeli al termine della cerimonia di premiazione dopo aver vinto la medaglia di bronzo nella finale al cerchio del Campionato del Mondo di Ritmica in corso di svolgimento a Kitakyushu, in Giappone. Lo stesso presidente della Federazione Internazionale di Ginnastica, Morinari Watanabe, si è avvicinato alla vice campionessa italiana assoluta -circondata dall’intera delegazione presente a West Japan Exhibition Center – per complimentarsi dell'ottimo risultato raggiunto oggi.

"Sono molto felice per Sofia, se lo merita davvero -ha esordito Milena Baldassarri durante le interviste in mixed zone – Voglio farle tanti complimenti perché è un risultato straordinario. Ci alleniamo tutti i giorni insieme, l'ho vista crescere e mi dà una gioia immensa vederla lì sul podio mondiale. Sono soddisfatta anche della mia tenuta di gara. Fare quattro esercizi tra qualifiche e finali, nello stesso giorno, mette sicuramente alla prova. Dopo i Giochi Olimpici di Tokyo siamo tornate subito in palestra per arrivare pronte e ancora più competitive al campionato iridato. La prima giornata è andata molto bene, ora resettiamo tutto e domani si torna in gara con le clavette. Devo rientrare tra le prime 18 così da accedere alla finale All-Around di sabato dove darò il massimo per me stessa e per il team!".

Soddisfatta anche con la Direttrice Tecnica nazionale, Emanuela Maccarani: "Sofia è una ragazza dal grande talento ma va sempre affiancato il duro lavoro per ottenere risultati. Ha delle capacità innate che le permettono di portare in gara difficoltà di altissimo livello. Il suo percorso di avvicinamento al Mondiale giapponese tramite le Coppe del Mondo di inizio anno ha dato i suoi frutti. Solcare pedane internazionali l’ha aiutata a mantenere alta la concentrazione nonostante lo stress che una rassegna di questo calibro porta con sè. Ha tutte le carte in regola per competere con le grandi ginnaste di questo sport e oggi lo ha dimostrato ancora una volta. Siamo tutti felici per lei”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli