Giocatori online: crescono i numeri, ma anche la richiesta di sicurezza

webinfo@adnkronos.com

Milano, 28/01/2020 - L'avvento del web ha modificato in maniera sostanziale le abitudini dei giocatori d'azzardo. Se un tempo, per effettuare anche una sola giocata, era necessario recarsi presso bar o locali specializzati, al giorno d'oggi è possibile giocare online in maniera comoda e, cosa non meno importante, sicura. 

La diffusione delle piattaforme digitali, infatti, ha comportato anche la nascita di metodi di pagamento sicuri e sempre più affidabili. Oggi è possibile puntare denaro tramite i portafogli elettronici, avendo la certezza che i soldi investiti vengano destinati effettivamente alla piattaforma prescelta. 

Al di là degli eccezionali progressi osservati nei portali di gioco online, ciò che è cambiato in maniera radicale è il modo con cui i giocatori si apprestano ad accedere a tali piattaforme. In passato era possibile incappare in truffe sul web legate a siti fasulli, portali creati appositamente per raggirare gli utenti. Tuttavia, la situazione è mutata profondamente con la regolamentazione del settore. 

La politica italiana (ma è un discorso che vale anche per altre legislazioni europee) si è accorta ben presto della necessità di normare il gioco online, così da garantire un maggiore livello di sicurezza agli utenti digitali. A partire da una simile esigenza, si è sviluppato l'apposito Decreto Dignità, promulgato nel corso del 2019, di cui si parla ampiamente anche sul portale specifico Wincatchers. Ma cosa è cambiato con l'introduzione del Decreto? Quali effetti sono stati registrati nel settore? 

L'introduzione statale del Decreto Dignità 

I siti che garantivano la possibilità di giocare sono diventati estremamente più sicuri, soprattutto in seguito all'introduzione del Decreto Dignità, che ha modificato in profondità le abitudini dei giocatori. La regolamentazione del settore ha consentito allo Stato di intervenire in maniera decisa sulla creazione (o sulla modifica) dei portali digitali, lavorando sulla concezione di piattaforme sicure e sempre più affidabili. 

In passato, l'accesso ai siti per giocare online non era minimamente controllato. Era sufficiente entrare nel portale prescelto (solitamente senza registrazione dei propri dati) per poi giocare attraverso l'immissione dei codici di sicurezza relativi alle proprie carte di debito o credito, un meccanismo del tutto privo di controlli. 

Nei casi migliori, le giocate andavano a buon fine, consentendo un accesso reale ed effettivo a un tavolo da gioco; ma nei casi peggiori (un'eventualità tutt'altro che isolata), il rischio era quello di esporre i propri dati sensibili a malintenzionati, mettendo in pericolo le credenziali economiche relative ai propri conti economici. 

Da questo punto di vista, l'intervento del Decreto Dignità è stato esemplare. Grazie al Decreto, infatti, le piattaforme di gioco sono state regolamentate in profondità, con il livello di sicurezza che è stato innalzato a dismisura. Oggi l'accesso ai portali di gioco d'azzardo è consentito solamente a fronte di controlli approfonditi, una prassi che in passato non era nemmeno contemplata. Ma attenzione: ciò non significa affatto che qualsiasi piattaforma per il gioco d'azzardo sia effettivamente sicura. 

Per valutare il livello di affidabilità di un portale, è necessario verificare che all'interno del sito sia presente il logo dell'ADM (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli), che è andato a sostituire il vecchio logo riferito all'ex AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato), inglobata all'interno dell'ADM stessa. 

La presenza dei loghi statali nelle piattaforme online 

Effettuando l'accesso a un qualsiasi portale che garantisca la possibilità di giocare online, l'utente dovrebbe valutare innanzitutto la presenza dei loghi suddetti. Qualora almeno uno dei loghi sia presente (generalmente quello dell'ADM, il più recente in assoluto), la piattaforma è da ritenersi sicura e affidabile. 

Il livello di sicurezza è garantito proprio dal logo giustapposto nelle pagine del sito. Le piattaforme che dispongono del logo statale, vengono sottoposte a controlli frequenti e approfonditi, in modo tale da verificare che i portali stessi risultino sempre in regola con le normative vigenti in materia. 

Quello introdotto dal Decreto Dignità è un cambiamento considerevole. Grazie al Decreto, si è registrata una crescita consistente del numero di giocatori online, i quali, a differenza di quanto avveniva in passato, hanno la possibilità di investire denaro in maniera sicura e affidabile, con l'ADM che, da questo punto di vista, fa da garante per la pratica online. 

La situazione attuale: numero dei giocatori in crescita 

Lo Stato, dunque, è riuscito a intervenire nel settore in maniera efficace, aumentando considerevolmente il livello di sicurezza delle piattaforme di gioco digitali. E non è un caso che il numero dei giocatori online sia letteralmente lievitato nel corso del 2019, con la spesa dei cittadini italiani che ha sfiorato la quota complessiva di 970 milioni di euro. 

Numeri straordinari, che corrispondono grosso modo a una crescita del 12,4% rispetto alla spesa totale riferita al 2018 (dove il denaro investito dai cittadini per il gioco d'azzardo online non superava gli 870 milioni). 

Il merito dei risultati ragguardevoli raggiunti dalle piattaforme online, va riconosciuto in parte al Decreto Dignità, che ha saputo regolamentare il settore aumentandone il livello di sicurezza generale, e in parte alla comodità garantita dai portali digitali, che consentono di giocare sul web effettuando l'accesso da una vasta gamma di dispositivi elettronici. 

Numeri ragguardevoli che, con tutta probabilità, nel corso del 2020 non potranno che aumentare, in virtù del continuo e costante potenziamento delle connessioni digitali. Tuttavia, bisogna precisare che le potenzialità della rete vanno comunque tenute sotto controllo. Di pari passo con la crescita del web e con l'aumento considerevole degli utenti connessi a Internet, cresce anche l'esigenza di sicurezza da parte dei giocatori online. 

Per quanto le piattaforme moderne risultino effettivamente sicure, pratiche e affidabili, il pericolo potrebbe essere sempre dietro l'angolo. Il gioco d'azzardo online può rivelarsi una pratica rischiosa, motivo per il quale, prima di connettersi alla rete per giocare liberamente, è bene valutare con cura quali sono le piattaforme più sicure e affidabili. 

Decreto Dignità: altre novità e provvedimenti 

Il Decreto Dignità, però, non si è concentrato unicamente sulla regolamentazione della sicurezza online. Un aspetto del quale il documento si è occupato in profondità è quello riguardante la pubblicità invasiva. 

Se, in passato, le piattaforme di gioco erano letteralmente invase dalla pubblicità, con advertising che invogliavano gli utenti a effettuare spese folli attraverso claim ingannevoli, oggi i portali autorizzati appaiono effettivamente sgombri dai banner pubblicitari invadenti. 

Oltre a risultare fastidiosi, i banner hanno rappresentato a lungo una minaccia per i giocatori online. A causa dei loro contenuti, infatti, le pubblicità ingannevoli si sono dimostrate particolarmente pericolose dal punto di vista dello sviluppo della ludopatia, consistente nella drammatica dipendenza dal gioco d'azzardo. 

L'intervento del Decreto Dignità ha prodotto l'annullamento della giustapposizione dei banner ingannevoli all'interno delle piattaforme di gioco, al fine di evitare un aumento dell'insorgenza dei casi di pazienti ludopatici. 

Un Decreto valido ed efficace, quello introdotto nel luglio del 2019, che continuerà a produrre i suoi effetti sino a un'eventuale modifica dei contenuti. 

Per informazioni: 

Wincatchers INT è una piattaforma specializzata nel settore del betting online che riserva particolare attenzione al nuovo Decreto Dignità, le linee guida dettate da AGCOM e ai diversi enti Internazionali. Un team di appassionati in continua evoluzione cerca di soddisfare al meglio le esigenze degli utenti alla ricerca di piattaforme di betting sicure e affidabili in tutto il mondo. 

e-mail: info@wincatchers.com