Giocatrice del Psg aggredita in strada: fermata una compagna di squadra

·2 minuto per la lettura
POISSY, FRANCE - AUGUST 29: Kheira Hamraoui of Paris Saint-Germain runs with the ball during the D1 Arkema match between Paris Saint-Germain and Fleury 91 at Stade Georges Lefevre on August 29, 2021 in Poissy, France. (Photo by Aurelien Meunier - PSG/PSG via Getty Images) (Photo: Aurelien Meunier - PSG via Getty Images)
POISSY, FRANCE - AUGUST 29: Kheira Hamraoui of Paris Saint-Germain runs with the ball during the D1 Arkema match between Paris Saint-Germain and Fleury 91 at Stade Georges Lefevre on August 29, 2021 in Poissy, France. (Photo by Aurelien Meunier - PSG/PSG via Getty Images) (Photo: Aurelien Meunier - PSG via Getty Images)

Per l’aggressione in strada a Parigi della centrocampista del Paris Saint Germain e della nazionale francese, Kheira Hamraoui , 31 anni, la polizia francese ha fermato la compagna di squadra Aminata Diallo, presente al momento dei fatti. “Il Paris Saint-Germain prende atto del fermo di polizia di questa mattina di Aminata Diallo da parte dell’SRPJ di Versailles nell’ambito della procedura aperta a seguito di un’aggressione, giovedì sera scorso, ai danni di giocatori del club”, ha affermato in un comunicato stampa la squadra francese, confermando le informazioni rivelate dal quotidiano L’Equipe.

L’aggressione è avvenuta il 4 novembre. Hamraoui stava rientrando a casa in auto insieme a Diallo e ad altre due compagne dopo una cena organizzata dalla società al Bois de Boulogne. Le ragazze vengono fermate da diversi uomini mascherati con dei passamontagna che trascinano la centrocampista fuori dalla macchina e la colpiscono alle gambe con delle spranghe. La compagna di squadra Diallo, presente durante l’aggressione, è stata posta sotto custodia cautelare dalle forze dell’ordine che si sono presentate mercoledì mattina nella sua abitazione di Marly-le-Roy. Hamraoui era appena rientrata da Barcellona dopo la vittoria alla Coppa dei Campioni mentre è stata assente al match disputato martedì sera dal Psg, finito con una sconfitta del Real Madrid (4-0) proprio in Champions League femminile. Al posto della centrocampista aveva giocato la Diallo. Secondo ‘L’Équipe’, ad Hamraoui sono stati posti diversi punti di sutura sia agli arti inferiori sia alle mani nel vicino ospedale di Poissy. Sulla base delle prime informazioni, Diallo è stata fermata dalla polizia per essere quantomeno interrogata riguardo al grave episodio, ma a quanto trapela il suo ruolo nell’aggressione sarebbe primario, a causa delle rivalità con la collega proprio in seno al club e alla Nazionale.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli