Giochi, Mazzoni (I-Com): "Settore maturo e stabile ma necessita di regolamentazione"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 nov. (Adnkronos) – Il settore dei giochi "è sì un comparto maturo ma ovviamente, nel 2020 e principalmente a causa dell'epidemia, ha subito una riduzione della dimensione economica sia per la raccolta, sia per vincite, spesa e per l'erario" ma "il calo registrato nel fisico" non si è spostato solamente "verso il gioco online" ma anche "verso il gioco illegale e questo indica quanto sia importante una regolamentazione perché, anche se è un settore stabile, dimostra di continuare ad essere permeabile all'illegalità e avere potenziali profili patologici nel consumo". Lo ha detto Eleonora Mazzoni, direttore Area Innovazione di I-Com, nel corso del webinar 'Oltre le incertezze. Verso il riordino del gioco legale'.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli