Giochi: Monopoli, piano triennale per trasparenza e integrita'

(ASCA) - Roma, 6 mag 2014 - ''La presenza dello Stato, tanto nel comparto dei giochi quanto in quello dei tabacchi, garantisce entrate erariali tutelando al contempo altri interessi pubblici rilevanti. Nel comparto dei giochi l'Agenzia assolve al proprio ruolo disegnando le linee guida per una razionale evoluzione del settore, verificando la regolarita' del comportamento degli operatori con l'obiettivo primario di assicurare un ambiente di gioco legale e responsabile in un contesto ampiamente monitorato e tecnologicamente avanzato''. E' quanto si legge nel Programma triennale per la trasparenza e l'integrita' 2014-2016 dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, in riferimento alla sola area Monopoli. Il piano triennale spiega i compiti riservati all'AAMS e ribadisce che l'agenzia ''interviene, unitamente ad altre istituzioni (Guardia di Finanza, Carabinieri, Polizia di Stato, SIAE), ai fini di un incisivo contrasto di ogni fenomeno illegale legato al gioco e agisce al fine di garantire la regolare riscossione del gettito erariale di competenza''. L'Agenzia, nell'ambito dei tavoli periodici di confronto gia' da tempo attivati - informa l'Agimeg - con la partecipazione di enti, organizzazioni, singoli operatori e rappresentanti dei principali stakeholder, ''inquadrera' tutte le iniziative volte sia alla discussione dei Piani anticorruzione e della trasparenza sia specifici interventi di approfondimento (Giornate della trasparenza) dedicati a illustrare l'evolversi e i risultati''.