"Giochi senza frontiere" diventa "Eurogames", a condurre Ilary Blasi e Alvin

Eurogames, in onda a settembre 2019 (Mediaset).

Tra i programmi più attesi del palinsesto televisivo in partenza a settembre c’è sicuramente "EuroGames", che rappresenterebbe la versione Mediaset di "Giochi Senza Frontiere", popolare programma televisivo prodotto dall’Unione Europea di Radiodiffusione (UER) andato in onda dal 1965 al 1982, dal 1988 al 1999.

Il game show sarà condotto da Ilary Blasi e da Alvin, andrà in onda su Canale 5 a partire dal 15 settembre e durerà sei settimane.

Dopo la presentazione del programma in occasione dei palinsesti per la prossima stagione Mediaset, su Canale 5 è arrivato anche il promo del programma , che richiama “Giochi senza frontiere” iniziando con il conto alla rovescia che segnava l'inizio di ogni gara.

Al momento, come riporta Tvblog, “non sono ancora chiare le caratteristiche del programma, né se porterà con sé differenze sostanziali rispetto alla versione originale un tempo in onda sulle reti Rai.”

L’effetto nostalgia di “Giochi senza Frontiere”

In Italia il programma venne trasmesso, dall'inizio fino al 1982 (anno in cui terminò la prima serie), sul Secondo Programma, l'odierna Rai 2; dal 1971 al 1977 venne condotto da Giulio Marchetti e Rosanna Vaudetti e trasmesso a colori già dal 1973, nonostante la Rai non avesse ancora adottato ufficialmente il colore; con l'inizio del secondo ciclo, nel 1988, venne trasmesso su Rai 1.

L'Italia ha vinto 4 volte: nel 1970, 1978, 1991 e 1999.

In cosa consisteva “Giochi senza frontiere”

Il gioco consisteva in una serie di prove che le nazioni dovevano affrontare per guadagnare punti. Nelle prove in cui le nazioni si sentivano più forti potevano giocare (in molte edizioni) il jolly, che faceva raddoppiare il punteggio totalizzato, mentre, a turno, saltavano una prova per giocare (se presente) il fil rouge, una prova speciale che ogni squadra doveva affrontare individualmente. Nella seconda serie, il gioco finale prevedeva punteggi raddoppiati.

Nel 1988, 1989 e 1994 fu introdotta la "scommessa": la squadra che non giocava puntava su un'altra, ottenendo così gli stessi suoi punti conteggiati ad esclusione dell'eventuale jolly (es. nella puntata di Roma nel 1994 il Portogallo scelse di puntare sull'Italia e avendo essa vinto 18 punti con il jolly, ne ricevette 9).

Francesco Totti e Ilary Blasi (VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Cosa riserva il futuro per la Blasi

Ilary Blasi dopo l'addio al Grande Fratello Vip, che quest'anno sarà condotto da Alfonso Signorini, proseguirà quindi con questo nuovo programma e sta al momento girando le prime puntate della sitcom “Casa Totti”, di cui è protagonista insieme al marito Francesco Totti, anche se non è ancora chiaro dove verrà trasmesso.

Alvin, invece, dopo essere ritornato all'Isola dei Famosi come inviato, starebbe cercando una evoluzione per la sua carriera tv.