"Gioco a calcio e sono gay", coming out dall'Australia

·2 minuto per la lettura

AGI - Il calciatore australiano Josh Cavallo ha rivelato la sua omosessualità, diventando il primo giocatore del campionato australiano (A-League) a farlo, e suscitando numerosi messaggi di sostegno in tutto il mondo sportivo.

"Sono un giocatore di calcio e sono gay", ha detto Cavallo, 21 anni, sui social media. "Tutto quello che voglio è giocare a calcio ed essere trattato in modo equo", ha detto l'ex nazionale australiano Under 21.

“Cercare di giocare al meglio delle proprie capacità e vivere una doppia vita è estenuante, è un'esperienza che non auguro a nessuno”, ha ammesso. Pochi calciatori professionisti si sono dichiarati pubblicamente gay e di solito lo fanno dopo aver smesso, per evitare commenti omofobici da parte degli spettatori.

Il primo a farlo è stato l'inglese Justin Fashanu negli anni '90, ma si è suicidato nel 1998 dopo aver smesso di giocare e mentre viveva negli Stati Uniti. L'anno scorso un ente di beneficenza creato dalla sua famiglia ha pubblicato una lettera di un giocatore anonimo della Premier League che denunciava la mancanza di progressi nel calcio sull'argomento. Il giocatore ha definito la sua situazione "un incubo assoluto", aggiungendo di "sentirsi in trappola, la paura di dire la verità su chi sono non fa che peggiorare le cose".

Lo stesso Cavallo ha rivelato che il caso di Fashanu era nella sua mente mentre considerava la possibilità di rivelare la sua omosessualità.

"Ricordo di aver letto di Justin Fashanu come il primo calciatore professionista a rivelare la sua omosessualità negli anni '90 e il suo suicidio otto anni dopo, e mi ha fatto pensare", ha detto.

Ha definito "immenso" il sostegno ricevuto dal suo club, l'Adelaide United, dai suoi compagni di squadra e dai funzionari di calcio australiani e ha detto che voleva essere un esempio per gli altri giocatori gay.

 

Proud of you @JoshuaCavallo ✊❤️ pic.twitter.com/VRU5Dda0s8

— Antoine Griezmann (@AntoGriezmann) October 27, 2021

 

 

Anche giocatori internazionali ed ex giocatori hanno espresso il loro sostegno. "Orgoglioso di te" ha twittato il francese Antoine Griezmann, che gioca per la Francia e l'Atlético Madrid.

 

Beautifully done. https://t.co/3NQmnd5Dl3

— Gary Lineker (@GaryLineker) October 27, 2021

 

"Bravo", lanciato anche sul social network Gary Lineker, l'ex giocatore inglese diventato opinionista.

Diversi club europei come Arsenal, Juventus e Barcellona hanno anche elogiato Josh Cavallo per le sue dichiarazioni.

Le reazioni si sono estese oltre il calcio con quella dell'ex cestista spagnolo Pau Gasol, ora membro del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), che ha stimato, anche su Twitter, che "nel 2021 non dovrebbe essere una novità. Bravi per questo passo avanti per lo sport”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli