Gioco, e' nato il Gamificationlab Magazine

Glr

Roma, 17 mag. (askanews) - Un nuovo canale on line di informazione, divulgazione, approfondimento e confronto sul tema del gioco, delle simulazioni e della gamification nonché dei relativi ambiti di applicazione e dei settori collegati. Questo è GamificationLab Magazine (www.gamificationlab.net), il nuovo portale online nato con l'obiettivo di esplorare il complesso fenomeno del gioco (inclusi i videogiochi e le simulazioni) sia sul piano teorico-metodologico che tecnico-pratico, includendo tanto il settore dell'entertainment interattivo quanto quello specifico della gamification, ovvero delle possibili applicazioni del gioco in contesti aziendali (produzione, organizzazione, formazione, assesment, comunicazione, marketing) e sociali (cultura, informazione, sensibilizzazione, riabilitazione, prevenzione, etc.).

Il Gamificationlab Magazine è stato presentato ufficialmente nel corso dell'evento Rome Video Game Lab che si è tenuto dal 4 al 6 maggio a Cinecittà. Il Magazine - sui legge in una nota - è l'espressione del GamificationLab, una libera associazione di sperimentatori, professionisti e cultori del gioco che si pone l'obiettivo di diffondere la cultura del gioco, delle simulazioni e della gamification, di testare e promuovere le possibili applicazioni pratiche del gioco in contesti di business e sociali, di svolgere attività di ricerca e didattica.

"Scopo della gamification - spiega il professor Francesco Lutrario, Responsabile GamificationLab Sapienza e direttore del Magazine - è quello di aggiungere in un contesto non ludico un elemento di partecipazione attiva ed emotiva del tutto simile a quella che si sviluppa naturalmente nell'attività di gioco. Contrariamente a quanto si crede non è possibile raggiungere questo obiettivo attraverso ricompense estrinseche o semplici sistemi di punteggio che non hanno nulla a che vedere con il piacere del gioco e con la motivazione a giocare".

Per fare chiarezza e dare impulso al movimento della gamification il professor Lutrario e i suoi collaboratori stanno realizzando, in modo partecipativo, aperto e dialettico, una "grammatica della gamification e del gioco" che risulti utile a chiunque si ponga l'obiettivo di applicare correttamente i principi della gamification, i metodi del game design e le tecniche proprie del settore dei giochi, dei videogiochi e delle simulazioni.

"Il GamificationLab Magazine - spiega Lutrario - si rivolge tanto a studenti e specialisti che operano nel campo della progettazione/design e sviluppo di giochi, videogiochi, simulazioni digitali e applicazioni di gamification, quanto a coloro che intendono impiegare tali soluzioni in domini specifici. Il nostro scopo è divulgare notizie, ricerche econoscenze nell'ambito dei settori correlati al settore ludico, videoludico e della gamification. L'intento è quello di ospitare autori qualificati con esperienze e approcci diversificati, affinché si possa offrire una visione ampia ed articolata del fenomeno senza che debba necessariamente prevalere un determinato punto di vista".

"Il Magazine - aggiunge il professor Lutrario - ospita contenuti dedicati allo studio dello scenario di riferimento sia endogeno (il gioco in sé) che esogeno (i destinatari, il mercato, le tecnologie produttive, i supporti, i device di destinazione, le periferiche, i controller, etc.). Ampio spazio viene dato tanto alle scienze esatte quanto a quelle sociali poiché per analizzare il complesso scenario del gioco e per comprenderne l'impatto tanto sociale quanto professionale sono necessarie sia materie quali la psicologia, la sociologia, la storia e l'economia sia scienze esatte quali la statistica e la teoria dei giochi e scienze applicate come l'informatica.

Il Magazine accoglierà contributi di esperti provenienti sia dal settore della ricerca e della didattica quanto di professionisti con una significativa esperienza nel campo della progettazione, sviluppo ed impiego di giochi e soluzioni di gamification. Sul piano dell'organizzazione dei contenuti ampio spazio viene dedicato alla gamification e in dettaglio, tramite tre distinte sezioni, alle "risorse e tecniche", alle "applicazioni pratiche" in diversi contesti e alle "teorie" del gioco e della gamification.

Una sezione è invece riservata specificatamente ai giochi, ai videogiochi e alle simulazioni ospitando recensioni, interviste, elementi di innovazione e proposte per attività ed esperienze ludiche sia fisiche che digitali. In tale contesto sono presenti sia testi di divulgazione che saggi (dalla critica alla storia dei giochi) quanto articoli dedicati a specifiche categorie di giochi e videogiochi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità