Gioia Tauro, 1200 kg di cocaina nascosti nelle banane

Gioia Tauro, 1200 kg di cocaina nascoste nelle banane

I Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria e del Ros, insieme alla Guardia di Finanza, hanno sequestrato oltre una tonnellata di cocaina nel porto di Gioia Tauro. Un carico preziosissimo, che avrebbe fruttato alla ‘ndrangheta circa 250 milioni di euro.

L’operazione dei militari è stata realizzata con il supporto dei funzionari dell’Agenzia delle dogane e il concorso operativo di funzionari Europol. Il carico, proveniente dal Sud America e sbarcato a Gioia Tauro, viaggiava all'interno di 144 pacchi, nascosti in un container refrigerato adibito al trasporto di banane. I 1.176 chili di cocaina purissima erano destinati in Germania.

LEGGI ANCHE: Droga a Lamezia Terme, arrestati 19 rom: 8 percepivano il reddito

Fondamentale il ruolo del sistema di controllo preventivo e di analisi del rischio posto in essere dalle forze presenti all’interno del Porto di Gioia Tauro, bacino che rimane strategico nelle rotte dello stupefacente, che ha consentito alla Guardia di finanza e all’Agenzia delle Dogane – solo negli ultimi 12 mesi – di sequestrare oltre 2,5 tonnellate di cocaina. Si tratta di uno dei sequestri più importanti mai realizzati nel territorio nazionale.

GUARDA IL VIDEO - Droga, maxi operazione dei Carabinieri a Gioia Tauro