Giorgetti: con dimissioni Conte mozione sfiducia non aveva senso

Afe

Roma, 20 ago. (askanews) - "Dopo che Conte ha comunicato le dimissioni la mozione di sfiducia non aveva più senso di esistere. Non capisco le tante letture che sono state date. E' abbastanza chiaro". Lo ha detto Giancarlo Giorgetti, sottosegretario leghista alla Presidenza del Consiglio, intervistato nella diretta del Tg1 sulla crisi.

Con Conte, ha aggiunto, c'è stato "un po' di imbarazzo e sono stato anche un po' dispiaciuto, perchè se abbiamo lavorato 14 mesi fianco a fianco non è che Conte ha maturato questo disprezzo nei confronti di Salvini in una settimana, evidentemente c'era qualcosa che maturava da prima. Ma fa parte anche delle regole della politica".