Giorgetti inaugura centro Poste in suo paese:azienda "luogo sicuro"

Asa

Cazzago Brabbia (Va), 29 lug. (askanews) - "Per me è un po' strano prendere la parola qui nella veste di membro del governo. Io non c'entro niente. Ho visto che stavano lavorando in questo capannone dismesso, poi ho visto che lo dipingevano di giallo e blu, ho pensato a una nota catena svedese e non ero molto contento per il nostro tranquillo Paese". Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, a margine dell'inaugurazione del nuovo centro di distribuzione di Poste il Cazzago Brabbia, il piccolo paese in provincia di Varese nel quale è cresciuto.

"Oggi lettere e cartoline non ci sono più, ma le Poste fanno tanta altra roba. In tanti Comuni, per esempio, non c'è la banca ma l'ufficio postale sì. Per questi piccoli paesi l'ufficio postale è anche il luogo sicuro per i propri risparmi" ha aggiunto. "Le Poste per tanta gente sono un riferimento sicuro. Aumentano le responsabilità e lo spettro di attività. Si agganciano alla trasformazione digitale e questa è una sintesi tra passato e futuro, tra tradizione e innovazione" ha concluso riferendosi alla spinta del gruppo per l'ecommerce.