Giorgetti: tutti contro Lega perchè non hano altre idee

Rea

Roma, 19 gen. (askanews) - "Salvini e la Lega fanno la loro politica con le loro idee che hanno molto consenso. Gli altri non hanno idee e l'unica idea è mettersi contro Salvini. Andare tutti contro la Lega denota l'assenza di programmi da parte degli altri: è preoccupante non per la Lega ma per gli altri". Lo ha sostenuto Giancarlo Giorgetti, numero due del Carroccio, ospite di Lucia Annnziata su RaiTre.

"L'unica idea che hanno è che c'è il lupo Salvini, altrimenti un governo Pd-M5s non ci sarebbe mai stato: e cambiano le leggi elettorali per questo e rovinano il Paese per questo. Vogliono il proporzionale perchè così non governa nessuno, neanche Salvini. Ma per favore, così rovinate il Paese... Il proporzionale senza i Craxi, i Berlinguer, senza la politica non funziona", afferma Giorgetti.

E a proposito di Craxi, interpellato sul perchè nessuno della Lega sia ad Hammamet, risponde: "Sarei pure andato, l'Italia deve fare i conti con la storia in modo sereno e oggettivo. Non ho mai votato socialista ma negli anni '80, qundo frequentavo l'università a Milano, Craxi interpretava la modernità tesa a cambiare una politica sclerotizzata con non trovava nessuna soluzione".

Infine, l'Emilia Romagna, con il fenomeno ormai nazionale delle Sardine contrapposto alla campagna tutta nazionale di Salvini: "Le sardine, come tutti ciò che si impegna in politica, sono un fatto positivo, ma sono dubbioso su chi nasce 'anti'. Dicono che sono contro Salvini, ma non dicono per che cosa sono. Hanno dato un po' di gas alla campagna elettorale di Bonaccini, che si era spenta, ma hanno aiutato anche Salvini. E l'aver chiesto di vedere Conte non mi è sembrata una trovata geniale, non l'ho capita".

Ma se Salvini perdesse in EmiliaRomagna? "L'ultima volta è finita 65% a 35%... Stavolta anche solo il testa a testa è miracoloso. Salvini fa la sua partita, ha riaffermato la sua forza e la sua presenza anche senza il palcoscenico del governo".