Giorgia Meloni al Cop 27: "L'Italia farà la sua parte"

Cop 27 Meloni
Cop 27 Meloni

La Cop 27 che avrà luogo a Sharm El Sheikh fino al prossimo 18 novembre è arrivata al secondo giorno. Anche il presidente del Consiglio Giorgia Meloni si è unito ai lavori. Nel corso del suo intervento, Meloni ha spiegato in che modo l’Italia contribuirà alla lotta contro i cambiamenti climatici: “L’Italia farà la sua parte”, è quanto ha affermato a tale proposito.

Cop 27, Meloni: “Lottare contro il cambiamento climatico è uno sforzo comune”

Il presidente del Consiglio ha posto l’accento sull’importanza che rivestiranno le misure volte a contrastare l’emergenza climatica: “Non possiamo nascondere che le nazioni più impegnate su questi obiettivi rischiano di pagare un prezzo a discapito di quelli responsabili della maggiore emissione di gas a effetto serra. Quindi servono ulteriori misure per rafforzare questo disequilibrio, altrimenti i nostri sforzi saranno vani e conferenze come queste rischiano di non produrre i risultati che la storia si aspetta da noi. Lo dobbiamo alle generazioni future”.

“In Europa -55% di emissioni di gas entro il 2030”

Non ultimo, Giorgia Meloni ha affermato che l’obiettivo europeo è quello di ridurre le emissioni di gas serra di almeno il 55% entro il 2030 e di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050, al più tardi”. Infine ha sottolineato: “In questa prospettiva, l’Italia ha recentemente rafforzato la propria capacità installata di energia rinnovabile e accelererà questo trend in linea con gli obiettivi di RepowerEU. Intendiamo perseguire una transizione giusta per sostenere le comunità colpite e non lasciare indietro nessuno”.