Giorgia Meloni canta “Io sono Giorgia”, l’esibizione a L’aria che tira

giorgia-meloni-remix

Dopo essere diventato uno dei più celebri tormentoni social delle ultime settimane, anche Giorgia Meloni ha deciso di farsi avanti personalmente cantando il remix “Io sono Giorgia” in occasione di un suo intervento del 26 novembre nella trasmissione di La7 L’aria che tira. La leader dei Fratelli d’Italia ha infatti improvvisato una breve esibizione canora assieme alla conduttrice del programma Myrta Merlino, raccontando successivamente di come la suddetta canzone abbia in qualche modo contribuito ad accrescere la popolarità del suo partito.

Giorgia Meloni e il remix “Io sono Giorgia”

L’entrata in scena di Giorgia Meloni nello studio di La7 è stata accompagnata proprio dalle parole pronunciate durante la manifestazione del centrodestra a Roma dello scorso 19 ottobre e rese celebri dal remix realizzato la settimana successiva dal canale Youtube MEM & J. Da allora, le parole “Io sono Giorgia, sono una donna, sono una madre, sono cristiana” hanno in breve tempo conquistato le principali piattaforme social con centinaia di meme sull’argomento.

Una volta terminata l’introduzione, è la stessa Giorgia Meloni a raccontare le sue impressioni in merito al successo di questo tormentone che ha involontariamente donato grande visibilità a lei e a Fratelli d’Italia: “Sono rimasta stupita anch’io oggettivamente, però devi devo spezzare una lancia a favore di questi ragazzi che hanno composto questo brano per contestare in realtà quello che io dicevo. Però è una gran pezzo, perché musicalmente dopo una volta che lo senti ti entra in testa e io stessa mi ritrovo a cantarla”.

La crescita di Fratelli d’Italia

In merito all’impatto positivo avuto dalla canzone “Io sono Giorgia” nell’aumentare la visibilità di Fratelli d’Italia, la conduttrice chiede a Giorgia Meloni se questo può avere avuto un riflesso anche sui risultati dei sondaggi di queste ultime ore, i quali per la prima volta hanno stimato il consenso del partito al di sopra della soglia del 10%. Una domanda a cui la Meloni risponde: “Io non penso che c’entri col consenso, c’entra con la popolarità, con il fatto che Fratelli d’Italia è un ottimo prodotto politicamente parlando. È un partito serio di persone oneste, capaci, che lavorano tanto, uno dei gruppi parlamentari più produttivi. Il punto è che se non se ne parla è difficile entrare nel dibattito pubblico”.